Una barca concepita
per le lunghe navigazioni

Nel progetto di Italia 15.98 rivive la tradizione dei grandi fast cruiser oceanici attualizzata secondo le più moderne conoscenze nel campo dell’idrodinamica
e dello studio sulle carene. Il termine “vero Bluewater”descrive bene Italia 15.98, realizzato per coprire lunghe distanze in crociera, abbinando performance, comfort e uno stile senza tempo, con la garanzia di una navigazione sempre sicura anche in condizioni severe.Lo scopo principale del progetto firmato dal design team
Italia Yachts presieduto da Matteo Polli in collaborazione con lo yacht designer Tommaso Spadolini, è ottenere una barca completa e all round, con prestazioni da fast cruiser e comportamento in mare da barca oceanica, il tutto racchiuso in linee classiche e al contempo originali.Ne risulta una barca a vela con cui poter vivere lunghi periodi assaporando tutte le gioie che la crociera a vela sa offrire.


Innovazione nel rispetto della tradizione

In tempi recenti, i nuovi progetti apparsi sul mercato sono stati spesso caratterizzati da forti elementi di design, alla ricerca di soluzioni estetiche alla moda, che spesso limitano o annullano le qualità necessarie per una navigazione confortevole e sicura, che non si limiti ad un utilizzo statico della barca. Riprendendo la tradizione dei più famosi costruttori italiani che hanno scritto la storia dello yachting, come Sangermani, Costaguta, D’Este, le barche Italia Yachts uniscono lo stile e il gusto Made in Italy alla qualità e
alle caratteristiche delle barche da navigazione. Tutto quello che si trova a bordo degli Italia Yachts è pensato e realizzato nell’ottica
di una completa e prolungata vita a bordo.

Note sulla qualità costruttiva

Ciascun elemento costruttivo impiegato per la realizzazione di un esemplare Italia Yachts risponde ai massimi standard qualitativi
ed è sviluppato internamente con un unico obiettivo: consegnare al cliente una vera barca a vela, solida, performante, sicura e durevole nel tempo, in grado di assicurare una sailing experience davvero unica ed esaltante.Italia 15.98 viene assemblato in Italia nel nuovo insediamento produttivo di San Giorgio di Nogaro (Udine) da maestranze altamente qualificate; ogni particolare costruttivo, i materiali impiegati e la cura dedicata all’assemblaggio delle parti parla della straordinaria qualità nascosta in ciascun esemplare Italia Yachts.


Costruzione in sandwich
Scafo e coperta di Italia 15.98 godono dei vantaggi in termini di peso e rigidità strutturale garantiti dalla costruzione in sandwich con tessuti di vetro biassiali e unidirezionali impregnati con resina vinilestere

Ragno strutturale
Il ragno in acciaio è progettato per costituire un anello strutturale chiuso in grado di distribuire gli sforzi in maniera ottimale su scafo e coperta e per sopportare i grandi carichi derivati da chiglia, albero e sartiame

Rinforzi strutturali in carbonio
La struttura prevede largo impiego di rinforzistrutturali unidirezionali longitudinali e trasversali in fibra di carbonio e in composito

Motore e sala macchine
L’ispezione alle macchine, oltre che dalla scala di ingresso, avviene attraverso porte alte 150 cm che danno accesso a una zona di disimpegno, con motore e impianti accessibili in tutte le loro parti. Il motore è girato con l’invertitore verso prua, a tutto vantaggio della distribuzione dei pesi

Strutture scafo di prua
Nella zona di prua sono presenti strutture laminate direttamente a scafo rinforzate in carbonio, con lo scopo di supportare i carichi di slamming che incorrono durante la navigazione in condizioni meteo marine impegnative


Impianti e dotazioni

Tutte le dotazioni e gli impianti prevedono l’utilizzo di componenti della migliore qualità presenti sul mercato. Ad esempio,
il cordame in coperta è tutto in Dyneema® SK 78 mentre l’impianto elettrico a 24 v prevede elementi Mastervolt. Tra le dotazioni
di serie più rilevanti, winch di misure generose, sartiame in tondino, attrezzatura di coperta accuratamente studiata per essere manovrata con facilità anche sotto sforzo, 8 osteriggi e 14 oblò apribili, tavolo pozzetto in teak e acciaio, sprayhood con alloggio recessato, due frigoriferi da 140 litri ciascuno, boiler acqua calda da 50 litri, impianto 220 V con caricabatterie da 80 Ah


Struttura e paratie

Nella zona centrale la struttura è composta da una gabbia di longheroni e madieri in acciaio galvanizzato, per garantire
una elevata resistenza ai carichi concentrati e consentire una maggior capienza dei serbatoi, tutti posti in zona bassa e centrale.
Su questa struttura insistono i carichi di bulbo, albero e lande. Nelle altre zone la struttura prosegue con longheroni e madieri realizzati in vetroresina, con teste rinforzate in unidirezionali di carbonio, integrati alla gabbia in acciaio con ampie zone di sovrapposizione. Tutte le paratie sono fascettate allo scafo e alla coperta ed è presente una paratia stagna tra il gavone
dell’ancora e la calavele/cabina equipaggio.



Paratie strutturali
Le paratie strutturali sono resinate a scafo e coperta

Mobili strutturali
Molti dei guardaroba e dei mobili sono progettati come parti strutturali della barca, con l’obiettivo di ridurre
il peso e aumentare la rigidità

Paratia stagna
Per la massima sicurezza, una paratia stagna separa la zona dell’ancora e il calavele dall’interno della barca

Serbatoi
I serbatoi sono posizionati sotto i paioli del quadrato in posizione centrale

Porta di entrata sala macchine
La sala macchine di generose dimensioni è facilmente accessibile tramite una porta di ben 150 cm di altezza

Spiaggetta apribile
Le plancia di poppa, interamente rivestita in teak, è apribile elettricamente per un accesso al mare facilitato


Criteri costruttivi

Scafo e coperta di Italia 15.98 godono dei vantaggi in termini di peso e rigidità strutturale garantiti dalla costruzione in sandwich
con tessuti di vetro biassiali e unidirezionali impregnati con resina vinilestere. La laminazione della zona centrale dello scafo è
in laminato pieno per sostenere le zone a maggiore carico. La struttura è basata su un ragno strutturale in acciaio, per sopportare
i grandi carichi derivanti da chiglia, albero e sartiame, progettato per costituire un anello chiuso in grado di distribuire gli sforzi
in maniera ottimale su scafo e coperta. Strutture in composito con rinforzi in carbonio vengono laminate sullo scafo. Unitamente
alle paratie strutturali, laminate allo scafo ed alla coperta, queste garantiscono a Italia 15.98 una rigidità strutturale assoluta.

Chiglia e timone

Italia 15.98 viene proposta con differenti versioni di chiglia,
allo scopo di soddisfare i diversi modi di utilizzo della barca.
La versione standard, per chi vuole il massimo delle prestazioni o non ha limitazioni di fondale, prevede uno schema a “T” immerso a 2,90 metri, con lama in acciaio Weldox 700 e siluro
in piombo. Sono inoltre proposte due chiglie ad “L” a immersione ridotta. Il timone standard ha una pala dall’elevata efficienza profonda 2,50 metri. Il sistema di governo prevede due colonnine con circuiti separati e indipendenti a tutto vantaggio della sicurezza in mare.


Piano velico

Con un armo a 19/20 e tre ordini di crocette acquartierate di 20 gradi, il piano velico rappresenta un accurato compromesso tra prestazioni, stabilità e facilità di conduzione, anche alle andature portanti tipiche delle lunghe traversate oceaniche. L’architettura navale non subisce alcun limite dettato dagli interni. Infatti, la posizione arretrata dell’albero favorisce un notevole sviluppo della J (6,40 metri) che, insieme all’attacco alto dello strallo, offre un triangolo di prua importante, ottimo per garantire potenza con mare formato e per armare grandi Code Zero o generose vele da lasco; inoltre, il piano velico è stato appositamente studiato per armare una trinchetta “vera”, cioè dotata della corretta superficie e delle giuste proporzioni per risultare davvero efficiente.

Alberatura e sartiame
La versione standard prevede boma e albero John Mast in alluminio a 3 ordini di crocette; il sartiame discontinuo è tutto in tondino con arridatoi chiusi. A richiesta è possibile montare albero e boma in carbonio. L’avvolgifiocco con tamburo recessato sotto coperta è di tipo manuale con la possibilità di manovrarlo tramite il winch drizze. L’elettrificazione è opzionale.Tutte le manovre correnti sono con cime tecniche con anima in Dyneema®.

Superficie velica
Randa + fiocco: 176 m2
Randa + gennaker: 320 m2



Coperta

La coperta propone organizzazione e dotazioni tipiche dei maxi-yachts. Questo definisce tre zone separate del pozzetto, passavanti larghi e sgombri da attrezzature e numerose aree dove stendersi al sole.Tutta l’attrezzatura di coperta è della migliore qualità, a partire dai winch sovradimensionati per la regolazione delle vele di prua e della randa, tutti con la possibilità di elettrificazione.
Sulla tuga sono installate 2 rotaie per le scotte fiocco comprensive dei relativi carrelli e rinvii demoltiplicati; sono inoltre installati 14 stopper e relativi deck organizer e tutti i bozzelli necessari al completamento dell’attrezzatura di coperta. Tutti i pulpiti ed i candelieri sono realizzati in acciaio inox di diametro 30 mm; sono inoltre previsti cancelletti laterali su entrambe le murate.

Layout del pozzetto

Il grande pozzetto, rivestito in teak, è diviso in tre aree distinte. La parte anteriore, completamente sgombra da manovre, è dedicata agli ospiti. Le sedute, lunghe 2,30 metri e larghe ben 58 cm, risultano perfette anche per sdraiarsi al sole e sono servite da un grande tavolo con ante abbattibili, protetto dallo sprayhood fornito di serie. Sotto le panche si aprono due gavoni dedicati all’attrezzatura
di uso corrente. In corrispondenza delle ruote il pavimento del pozzetto è ribassato; l’area di manovra si concentra intorno alle timonerie, con buono spazio per l’equipaggio ma con ergonomia che consente anche al solo timoniere di controllare tutta la barca tramite i quattro winch. A poppa delle timonerie si sviluppa un’abbondante superficie piatta e sgombra da attrezzature, in diretta connessione con il mare a plancetta aperta. Sotto il piano del pozzetto si apre un vano di stivaggio accessibile da tre portelli, dove riporre le attrezzature e le dotazioni più ingombranti, mentre su un fianco si trova un pratico gavone dedicato alla zattera autogonfiabile.

Design della tuga

Il disegno della tuga, che caratterizza fortemente tutta la barca, rappresenta
la più evidente firma del cantiere. La peculiare forma degli oblò è ulteriormente enfatizzata dal gioco di piani che danno movimento a tutto il profilo, mentre la griglia sul paramare fornisce un tocco di esclusività, permettendo al contempo
di nascondere altri oblò. Il piano orizzontale è organizzato per integrare l’alloggio dello sprayhood e tutte le manovre, che corrono recessate fino ai winch. La parte centrale della tuga è perfetta come zona prendisole, mentre sui bordi sono montate le rotaie del fiocco, con regolazioni rinviate in pozzetto, che grazie a questo posizionamento consentono angoli di bolina ottimali.I numerosi osteriggi sono tutti a filo coperta. Il passaggio a prua è libero da ostacoli grazie al posizionamento delle lande, con le alte a murata e le basse addossate alla tuga.
Il sistema di ancoraggio prevede un salpancore da 1.500 W con ancora alloggiata su un musone in acciaio. Il leggero slancio del dritto di prua avvantaggia le operazioni di ancoraggio. In alternativa, la costruzione è già predisposta per accogliere un bompresso/delfiniera così come un sistema basculante a scomparsa di tutto il musone. L’avvolgifiocco con tamburo recessato e le bitte a scomparsa enfatizzano l’ordine e la pulizia di tutta la zona.


Gli interni: versioni con cabina armatoriale a prua

Sono disponibili diverse soluzioni, con alcune versioni della zona di poppa incentrate sulla grande cabina armatoriale. I vari layout spaziano dalle due alle cinque cabine, con possibilità di un alloggio equipaggio a prua completo di servizi.Lo stile, pulito e lineare, si basa su superfici rivestite in teak naturale qualità extra, fornito di serie, alternate a parti laccate in bianco, per garantire un’ottima luminosità pur mantenendo un’atmosfera calda e accogliente. Gli elementi di dettaglio prevedono l’uso dell’acciaio lucido. I numerosi tientibene e gli spazi tra i mobili, mai eccessivi, insieme alla totale assenza di spigoli vivi, consentono di muoversi in totale sicurezza anche in navigazione con forti angoli di sbandamento.In aggiunta ai dodici diversi layout, il cantiere consente di soddisfare personalizzazioni sia in termini di arredi, sia per la scelta di materiali e finiture.

  • Versione standard con 3 cabine, 2 bagni, cucina a poppa e cabina marinaio optional

  • Versione alternativa con 4 cabine, 3 bagni e cucina in dinette

  • Versione alternativa con 3 cabine, 3 bagni, cucina in dinette e cabina marinaio optional

Versioni con cabina armatoriale a poppa

Anche a poppa sono previste diverse soluzioni. Lo schema a due cabine gemelle può variare nel numero di bagni, uno o due, a seconda della posizione in cui si trova la cucina. Vi è anche la possibilità di adottare una singola grande cabina armatoriale, con letto matrimoniale a penisola e due diverse soluzioni per il bagno, con doccia integrata o con vano doccia completamente separato posto sul lato di dritta. Questa soluzione, tipica delle barche a pozzetto centrale, offre i vantaggi di una vera armatoriale nella zona più confortevole e tranquilla della barca senza stravolgere lo schema a pozzetto poppiero.

  • Versione Aft cabin con 2 cabine, 2 bagni e cucina in dinette e cabina marinaio optional

  • Versione Aft cabin con 3 cabine, 2 bagni, cucina in dinette e cabina marinaio optional

  • Versione Aft cabin con 2 cabine, 2 bagni, cucina a poppa e cabina marinaio optional

  • Versione Aft cabin a poppa con 3 cabine, 2 bagni e cucina in dinette

  • Versione Aft cabin con 3 cabine, 2 bagni e cucina a poppa

  • Versione Aft cabin con 3 cabine, 2 bagni, cucina a poppa e cabina marinaio optional

  • Aft Cabin - versione alternativa

Due differenti soluzioni per la dinette

Offerto in due diverse soluzioni, il quadrato risulta luminoso e arieggiato grazie alle numerose prese di luce naturale, di cui ben
sette apribili. Sulla sinistra, il divano a “C” con tavolo per otto persone che può essere servito da ulteriori sedute sul lato verso il centrobarca. Sulla dritta la disposizione è variabile: se la cucina è a poppa, organizzata sui due lati lungo il corridoio di accesso alla cabina, allora vi si trova un ulteriore lungo divano che termina verso prua con il tavolo da carteggio. In alternativa, in questa zona
si può optare per la grande cucina con penisola centrale che funge da appoggio per lavorare a barca sbandata.



Tre configurazioni
per la zona di prua

Diverse disposizioni sono proposte anche per la zona di prua. Layout con singola cabina armatoriale, grande letto a murata
e bagno diviso in due ambienti, con box doccia completamente separato. Layout con due cabine, una con letti a castello, l’altra a prua con letto doppio a murata; entrambe queste versioni possono adottare in opzione un alloggio equipaggio in estrema prua, con ingresso indipendente dalla coperta, completo di lavello e wc a scomparsa. La terza versione, che non prevede
la cabina equipaggio, ha la cabina armatoriale dotata di letto centrale in estrema prua servita da bagno con box doccia separato e una seconda cabina con letti a castello.



Specifiche tecniche

Modello: Italia 15.98
Costruttore: Italia Yachts Venezia
Design and styling: Italia Yacht Design Team e Studio Spadolini
Architettura navale: Matteo Polli / Italia Yacht Design Team
Strutture: Maurizio Cossutti Yacht Design
Proprietà e management: Italia Yachts Venezia

Lunghezza fuori tutto: 16,60 m
Lunghezza scafo: 15,98 m
Lunghezza al galleggiamento: 14,00 m
Baglio massimo: 4,85 m
Pescaggio versione standard: 2,90 m
Pescaggio versione ridotta: 2,60 m
Dislocamento: 15.800 Kg
Zavorra: 5.700 Kg ca
Motorizzazione: Diesel 75 Hp / 55 Kw
Serbatoi: Fuel n° 2 + 1 total 600 l ca / Water n° 2 x 350 l - total 700 l ca
CE certificazione: European Certification CE, craft “A” category

Specifiche tecniche download

Italia Yachts 15.98 Specifiche

Modulo richiesta informazioni


Modello (opzionale)

(*) Campi obbligatori